//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js
Australia Viaggi

Bora bora, la perla dei mari del sud

Punteggio

5 punti basati su 2 votazioni.

  • Eccellente
    2
  • Molto Buono
    0
  • Nella Norma
    0
  • Scarso
    0
  • Terribile
    0
Bora Bora

Bora Bora è un’isola vulcanica che fa parte delle Isole della Società della Polinesia Francese. Si trova nel Sud Pacifico ed è meritatamente tra i primi posti nella classifica dei posti più belli al mondo.

Un piccolo paradiso in terra che ti offre tutto quello che puoi desiderare quando sogni una vacanza all’insegna di sole, mare e relax. Le tue aspettative sono alte? Bora Bora è il posto che fa per te. Purtroppo c’è da dire che tanto splendore costa parecchio ed il viaggio rientra decisamente nella fascia di prezzo alta. Si tratta, però, della vacanza della vita. Quella che ricorderai, e racconterai, per sempre.

Piccola curiosità: sapevi che il nome corretto sarebbe Pora Pora? Significa, nella lingua Tahitiana, Primogenito.

Bora Bora, un po’ di geografia

L’isola di Bora Bora su trova a circa 250 km a nord-ovest di Tahiti ed è caratterizzata da una conformazione molto particolare: l’isola vera e propria sorge al centro di una laguna, circondata da due lunghi motu (leggi isola o rilievo sabbioso) chiamati rispettivamente Motu Mute e Motu Piti Aau. A nord-est la barriera corallina affiora con altri piccoli motu e con l’isolotto di Tevairoa. Infine a sud-ovest sorge un altro motu, Motu Toopua. Tra quest’ultimo e Tevairoa si trova un altro piccolo isolotto, Teavanui. Questa particolare forma è dovuta al fatto che in epoca remota era un enorme complesso vulcanico che si inabissò lentamente.

Solo in un piccolo punto si trova un’interruzione della barriera corallina che permette di comunicare con l’Oceano; per il resto la barriera corallina cinge Bora Bora come una diga.

Bora Bora, la lingua

A Bora Bora si parlano più lingue, le principali sono il francese ed il tahitiano. L’inglese viene studiato e parlato piuttosto correntemente, soprattutto nelle strutture alberghiere e nei negozi prettamente turistici. D’altronde si sono dovuti adeguare dato che i principali turisti sono americani, giapponesi ed europei.

Piccolo dizionario

Forse è più una curiosità che non una necessità, ma se vuoi conoscere alcune delle parole usate dagli autoctoni, scorri l’elenco:

  • Ciao – Ia Orana
  • Arrivederci – Nana
  • Sì – E
  • No – Aita
  • Uomo – Tane
  • Donna – Vahine
  • Bambino – Tamarii
  • Amico – Hoa
  • Polinesiano – Ma’ ohi
  • Grande – Nui
  • Piccolo – Iti
  • Mattino – Poipoi

Bora Bora, storia e cultura

Abitata fin dal IV secolo d.C. dagli antichi polinesiani, l’isola fu avvistata per la prima volta dagli europei nel 1722.

Circa mezzo secolo dopo, nel 1820, la London Missionary Society vi fondò una missione. Ma fu solo nel 1842 che l’isola divenne un protettorato francese. Durante la Seconda guerra mondiale, Bora Bora ospitò una base statunitense e fu dotata di un sistema di fortificazioni realizzato come difesa dagli giapponesi.

L’isola di Bora Bora attualmente si basa a larga scala sul turismo, per questo sono stati costruiti i sette resort di lusso caratteristici dell’isola. Sono solo 900 e persone che vivono stabilmente sull’isola e questo microcosmo permette di preservare cultura, miti e tradizioni legate agli dei Polinesiani. Gli abitanti portano avanti con fervore balli tipici e canzoni tradizionali che però amano anche condividere con i turisti.

L’ambiente aiuta sicuramente a vivere in un’atmosfera rilassata, tanto che il loro motto è

“Aita pea pea”

che poi significa “Non preoccuparti”.

Bora bora, cosa vedere

Bora, Bora: tutte le attrazioni

L’isola di Bora Bora è a tutti gli effetti un piccolo paradiso in terra creato da un antico vulcano che ha generato una meravigliosa laguna in cui prospera la fauna marina.  Diviene così il posto ideale per praticare tutte le attività ricreative subacquee come nuoto, snorkeling e immersioni. Un habitat incantevole che renderà unica la vostra vacanza. Sono molte le attività da poter fare in spiaggia. Oltre a quelle già citate potrai anche far parapendio, pesca in profondità, crociere private nelle lagune e persino un volo panoramico in elicottero.

Ma non solo mare! Il picco dominante del Monte Otemanu raggiunge i 728 metri sopra il livello del mare e, con il vicino Monte Pahia, forma un’attrazione che merita proprio di essere visitata.  Il contrasto tra la laguna e questi picchi caratteristici diventa lo scenario perfetto per tutti gli appassionati di foto naturalistiche.

E’ anche possibile fare un tour sull’isola alla scoperta di resti archeologici Polinesiani ed anche reperti della Seconda Guerra Mondiale.

Da provare assolutamente è il Bora Bora Lagoonarium. Una guida esperta vi condurrà in un percorso fantastico in cui potrai vedere da vicino tartarughe, squali, mante e numerosi altri pesci dai colori spettacolari.

Bora Bora acquarium

Quando la spiaggia o le escursioni vi avranno appagato, potrete dedicarvi allo shopping. Cosa comprare a Bora Bora? Sicuramente le perle nere Tahitiane! Oggi le Perle Nere Tahitiane sono diventate gemme esotiche molto ricercate, ambite soprattutto dalle celebrità e dagli appassionati di perle. Il posto più popolare per comprare gioielleria con perle nere è il “The Farm” al Bora Bora Pearl Company

Aeroporto di Bora Bora

Il modo migliore per arrivare sull’isola è prendere un volo internazionale per Tahiti per poi prendere un altro volo della durata di poco meno di un’ora per Bora Bora.

L’aeroporto è situato su un piccolo motu a nord dell’isola principale. Air Tahiti parte parecchie volte al giorno da Tahiti ma, anche se i voli sono frequenti, è molto meglio prenotare perchè sono spesso pieni.  Air Tahiti parte da:

  • Papeete – Tahiti: 4 voli diretti al giorno, 50 minuti di viaggio
  • Moorea: giornaliero, 50 minuti di viaggio
  • Huahine: giornaliero tranne il mercoledì, 25 minuti di viaggio
  • Maupiti: Domenica, 15 minuti di volo
  • Raiatea: giornaliero, 20 minuti di volo

Il trasferimento all’isola principale sono poi effettuati utilizzando una barca. Per gli alloggi situati nell’isola principale bisogna prendere il (gratuito) traghetto per Vaitape. Da lì, piccoli bus possono essere presi. Vaitape è il punto d’arrivo del traghetto dall’aeroporto, ed è l’unica “città” di qualsiasi dimensione dell’isola.

bora bora

 

Hai recentemente visto ...

Disqus shortname is required. Please click on me and enter it

SCRIVI UN COMMENTO

Direzione Vacanze

Scopri nuove mete e servizi per rendere un esperienza unica ogni viaggio. Tante destinazioni in tutta Italia e nel mondo dove troverai consigli di viaggio ed offerte per divertirti e risparmiare. Strutture selezionate, foto e recensioni che ti permetteranno di organizzare e creare la tua vacanza ideale. info@direzionevacanze.it