//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js
Europa Viaggi

Giardino di Ninfa, il più romantico del mondo

Punteggio

5 punti basati su 2 votazioni.

  • Eccellente
    2
  • Molto Buono
    0
  • Nella Norma
    0
  • Scarso
    0
  • Terribile
    0
giardino di Ninfa

Il Giardino di Ninfa è stato eletto dal New York Times il più romantico del mondo. E, arrivando la primavera, cosa c’è di meglio che una passeggiata romantica in mezzo alla natura?

A volte veniamo a conoscenza di certi luoghi che appartengono alla nostra terra leggendo pubblicazioni estere. A volte gli stranieri riescono ad avere un occhio più attento riguardo al nostro meraviglioso patrimonio.

Dato che sono ancora troppi gli italiani che non ne conoscono nemmeno l’esistenza, noi di Direzione Vacanze abbiamo pensato di parlarvene un po’.

Forse è impossibile descrivere a parole i colori, i profumi e tutte quelle sensazioni che, messe insieme, contribuiscono a creare una vera e propria esperienza sensoriale in grado di farti innamorare. Ma è certo che riusciremo a farti venire la voglia di visitare questa piccola meraviglia.

giardino di ninfa

Il Giardino di Ninfa si trova a Cisterna di Latina, al confine con Norma e Sermoneta. E’ così bello da essere stato dichiarato Monumento Naturale dalla Regione Lazio e Oasi affiliata del WWF. È un giardino storico di fama internazionale che purtroppo resta ancora oggi una meta di nicchia. Forse vale proprio la pena visitarlo prima che venga assalito dal turismo di massa!

Il giardino di Ninfa e la sua biodiversità

Si tratta di un tipico giardino all’inglese, iniziato da Gelasio Caetani nel 1921 e reso, negli anni un vero e proprio parco da fiaba. Nel XVI secolo il cardinale Nicolò III Caetani, amante della botanica, volle infatti creare a Ninfa un ‘giardino delle sue delizie’. Nel corso dei decenni il progetto venne abbandonato e ripreso più volte. La realizzazione del giardino fu guidata soprattutto da sensibilità e sentimento, seguendo un indirizzo libero, spontaneo, informale, senza una geometria stabilita.

Il Giardino di Ninfa deve principalmente la sua bellezza alla ricchezza botanica che lo contraddistingue. Al suo interno crescono infatti, circa 1300 specie di piante provenienti da diverse parti del mondo. Una varietà resa possibile dalla presenza della rupe di Norma che protegge il territorio dai venti del nord e crea un microclima favorevole anche alla crescita di piante esotiche. Un ambiente fiabesco ma molto delicato che impone l’apertura al pubblico solo in date stabilite e con visite guidate .

Il fiume Ninfa

fiume ninfa

L’habitat è formato dal fiume Ninfa, da un lago e da una vegetazione ricca che include roseti e piante locali affiancate a numerose piante esotiche. Distribuiti su otto ettari si possono ammirare 1300 specie di piante tra cui 19 varietà di magnolia decidua, betulle, iris acquatici e aceri giapponesi. A primavera i ciliegi ornamentali fioriscono creando un panorama spettacolare.

Sono inoltre presenti i resti di numerose chiese come: San Giovanni, San Biagio, San Pietro fuori le mura, San Salvatore e Santa Maria Maggiore. Resti di antichi monumenti in grado di apportare romanticismo e memoria storica. Vi sono anche molti arbusti piantati non solo per la loro bellezza ma anche perché offrono ospitalità alle numerose forme di animali presenti fra cui si evidenzia il folto gruppo dell’avifauna rappresentato da oltre 100 specie censite.

Il nome Ninfa deriva da un tempio di epoca romana dedicato alle Ninfe Naiadi, divinità delle acque sorgive, costruito nei pressi dell’attuale giardino.

Giardino di Ninfa: info utili

Se questo articolo ti ha incuriosito ed hai deciso di visitare lo splendido giardino di Ninfa, trovi tutte le date QUI

Indirizzo:

Doganella di Ninfa
Via Provinciale Ninfina 68
04012 Cisterna di Latina (LT)

Il Giardino di Ninfa ha un ampio parcheggio per automobili, pullman e camper.

Come arrivare al giardino di Ninfa?

In treno

In automobile o pullman

  • Da Roma:
    – prendere la Strada Regionale Pontina (SR148) direzione Latina
    – uscire a Borgo Sabotino / Lido di Latina
    – proseguire direzione Cisterna. Superare la prima rotonda. Alla seconda rotonda, sempre dritto seguendo le indicazioni per la Via Appia (SS7)
    – incrociare la Via Appia e proseguire dritto seguendo le indicazioni per Ninfa, Norma, Bassiano
    – sempre dritto, superare la rotonda di Doganella di Ninfa e seguire le indicazioni per Ninfa. Dopo circa 4 km sul lato destro c’è il parcheggio e l’ingresso del Giardino di Ninfa.
  • Da Napoli:
    – tramite l’autostrada A1, uscire a Frosinone
    – seguire le indicazioni per Latina (SR156 – Via dei Monti Lepini)
    – proseguire dritto fino ad incrociare la Via Appia (SS7). Svoltare a destra direzione Roma
    – proseguire dritto per 18 km circa, superando due incroci con semaforo ed una rotonda
    – al km 57,600 svoltare a destra seguendo le indicazioni per Ninfa, Norma, Bassiano
    – sempre dritto, superare la rotonda di Doganella di Ninfa e seguire le indicazioni per Ninfa. Dopo circa 4 km sul lato destro c’è il parcheggio e l’ingresso del Giardino di Ninfa.

Hai recentemente visto ...

Disqus shortname is required. Please click on me and enter it

SCRIVI UN COMMENTO

Direzione Vacanze

Scopri nuove mete e servizi per rendere un esperienza unica ogni viaggio. Tante destinazioni in tutta Italia e nel mondo dove troverai consigli di viaggio ed offerte per divertirti e risparmiare. Strutture selezionate, foto e recensioni che ti permetteranno di organizzare e creare la tua vacanza ideale. info@direzionevacanze.it