//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js
Sardegna, non solo mare ma anche il fascino dell’entroterra
Europa Viaggi

Sardegna, non solo mare ma anche il fascino dell’entroterra

Punteggio

0 punti basati su 0 votazioni.

  • Eccellente
    0
  • Molto Buono
    0
  • Nella Norma
    0
  • Scarso
    0
  • Terribile
    0
sardegna

Sardegna, per molti è sinonimo di mare cristallino e spiagge spettacolari! Ma è anche vero che i turisti sono sempre più informati e ricercano viaggi che offrono esperienze uniche, personalizzate e irripetibili!

E la Sardegna può offrire tutto questo. Ecco perchè, quando si parla di vacanze in Sardegna, non ci si può più limitare solo al mare. Si, è davvero bello, anzi, meraviglioso! Ma non è l’unica meraviglia sarda. Sarebbe davvero riduttivo parlare solo di Costa Smeralda o Gallura; la Sardegna è un vero mix di bellezza, anche molto diversa e sfaccettata.

Il fascino del Nord della Sardegna

L’entroterra sardo e’ meno conosciuto dal turismo di massa rispetto alle splendide coste dell’isola. Ma c’e’ da dire che visitarlo permette di scoprire le radici più profonde e vere della Sardegna e del suo entroterra dal sapore antico. Chiese duecentesche, musei, paesaggi naturali variegati, tradizioni e artigianato sono l’anima di questa regione.

Entroterra sardo, cosa vedere

Tempio Pausania, costruita sull’altipiano granitico ai piedi del monte Limbara e delle sue ampie sugherete, un paese dal centro abitato vivace con l’alta cattedrale di San Pietro di origine duecentesca. A pochi chilometri di distanza si trova il Nuraghe Majori, monumento tra i più importanti della Gallura. Risalente all’età del Bronzo medio ma è davvero conservato molto bene e consente di conoscere ed avvicinarsi alla civiltà nuragica risalente al 1800 a.C.

Aggius, un paese-museo costituito dal centro storico conservato, integro e vissuto. E’ un piccolo borgo impreziosito dalla chiesetta di Nostra Signora d’Itria e dal MEOC, il museo etnografico più grande della Sardegna. Ad Aggius diverse botteghe raccontano ancora gli antichi mestieri ed i laboratori artigiani mantengono viva l’arte della tessitura.

Scendendo dalle colline verso il mare si arriva a Trinità d’Agultu; bellissima la sua chiesa settecentesca tutta in pietra dedicata appunto alla Trinità.  Poco oltre si può trovare Isola Rossa che prende il nome dal colore dell’isolotto che lo fronteggia. Il borgo marinaro è davvero incantevole anche grazie all’atmosfera creata da bar, ristorantini e piccole botteghe artigianali.

Orgosolo

Sorge nel cuore della Barbagia del Supramonte. Il territorio fu abitato sin da epoche antiche, come ci testimonia la presenza delle domus de janas, delle tombe dei giganti e dei nuraghi di Su Calavriche, Mereu e Gorropu.Caratteristica del paese sono i murales dipinti sulle facciate delle case e sulle rocce intorno al paese, con contenuti sociali, artistici e politici. Patrimonio dell’umanità per i suoi aspetti ancestrali è il coro a tenore, il tradizionale canto corale barbaricino, oggi sotto tutela dell’UNESCO.

La Gola di Gorropu

Una tappa d’obbligo, soprattutto per gli appassionati di trekking e di climbing. Si tratta del canyon più profondo d’Europa, un percorso emozionante, completamente immerso nella natura. Qui avrai la possibilità di ammirare una ricca vegetazione e esemplari di animali protetti che hanno scelto questo luogo come habitat ideale.

La Costa Paradiso, resa famosa per la spiaggia Li Junchi di Badesi. Sabbia bianchissima con la possibilità di fare lunghe passeggiate circondati solo da mare, dune e ginepri.

Castelsardo

In Anglona, è arroccato su un promontorio con un panorama unico sulla costa nord della Sardegna e sulla Corsica. Il centro storico del suo borgo tramanda nelle sue chiese immutati riti religiosi di origine spagnola e nelle sue numerose botteghe artigiane tecniche di fabbricazione  antiche. Nell’entroterra poco fuori dal paese una tappa d’obbligo è la curiosa Roccia dell’Elefante, un masso alto 4 metri notevolmente eroso dagli agenti atmosferici che gli hanno conferito il singolare aspetto di una proboscide.

Il nuraghe di Barumini

“Su Nuraxi” è uno dei nuraghi più complessi e meglio conservati della Sardegna. È impensabile venire nell’isola e non visitare almeno un nuraghe. Sono tanti quelli sparsi in tutto il territorio, ma quello di Barumini è senza dubbio il migliore. Nell’aria si respira il fascino di un popolo che ha dato origine a quella che oggi è la cultura sarda.

Porto Torres

Una città che conserva un vero tesoro artistico:  la basilica di San Gavino. Si tratta di una chiesa romanica legata alla venerazione delle reliquie dei martiri locali. Costruita dal  1030 al 1080 grazie ad una commissione del giudice del regno di Torres, misura 58 metri per 17 su tre navate separate da due colonnati con 22 colonne e tre coppie di pilastri cruciformi. Cosa molto curiosa, si tratta di una chiesa senza facciata! E’ infatti stata sostituita da due absidi affrontati e dalla cripta scavata sotto la chiesa dove sono custoditi artistici sarcofagi romani dentro i quali si conservano venerate reliquie cristiane.

La giara di Gesturi

È un altopiano che sovrasta la pianura circostante. La bellezza del posto si deve in particolare ai cavallini che vivono allo stato brado e numerosi altri animali che popolano l’altopiano. Potrai ammirare la fitta foresta di sughero, i numerosi laghetti e ruscelli che danno vita al luogo. Qui è presente il rudere di un nuraghe, uno dei più antichi della zona.

Le miniere. Ancora oggi è possibile visitare le miniere e i complessi abitativi e direzionali che si sviluppano intorno. In alcuni casi sono previsti percorsi che si sviluppano all’interno delle miniere. Visitarle è davvero un’emozione unica.

Il parco letterario di Grazia Deledda. Per gli appassionati della cultura, questo tour permette di ammirare i luoghi e di rivivere le storie dei racconti deleddiani. In giro per il Supramonte, tra sentieri e viuzze, potrai facilmente incontrare alcuni tra i borghi più rappresentativi della Sardegna.

sardegna

Hai recentemente visto ...

Disqus shortname is required. Please click on me and enter it

SCRIVI UN COMMENTO

Direzione Vacanze

Scopri nuove mete e servizi per rendere un esperienza unica ogni viaggio. Tante destinazioni in tutta Italia e nel mondo dove troverai consigli di viaggio ed offerte per divertirti e risparmiare. Strutture selezionate, foto e recensioni che ti permetteranno di organizzare e creare la tua vacanza ideale. info@direzionevacanze.it